REDAZIONE ED INVIO CERTIFICAZIONE UNICA





Descrizione

Fu introdotto col nome di CUD (certificato unico dipendente) dall’art. 4 del D.P.R. 22 luglio 1998 n. 322, emanato ai sensi della legge 23 dicembre 1996 n. 662. Prima della sua introduzione i redditi erano certificati con il modello 101, per i lavoratori dipendenti, e con il modello 201, per i pensionati. A partire dal 2015 ha cambiato nome in certificazione unica e include anche redditi da lavoro autonomo o redditi diversi.[1]

Caratteristiche

Essa serve a certificare redditi derivanti da pensione e assimilati (compensi percepiti da soci di cooperative di produzione e lavoro, remunerazioni dei sacerdoti, assegni periodici corrisposti al coniuge) che il datore di lavoro, o l’ente pensionistico, ha l’obbligo di rilasciare ai propri dipendenti o pensionati per attestare le somme erogate e le relative ritenute effettuate e versate all’erariostatale. A differenza del modello 101, nel CU sono certificati anche i dati previdenziali relativi agli imponibili previdenziali, i contributi trattenuti ai fini della pensione. Esso riepiloga i redditi corrisposti dal datore di lavoro o dall’ente pensionistico nell’arco di un anno solare.

Al modello sono allegate le schede per il versamento (eventuale, a discrezione del contribuente) relative al cinque per mille e all’otto per mille.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “REDAZIONE ED INVIO CERTIFICAZIONE UNICA”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Studio Netvet Group
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: